Archivio

Archivio di  Gennaio, 2008

THE MARS VOLTA: ELOGIO DELLA SOVRABBONDANZA

 
 Tra le band “emerse” in questo inizio di Duemila, una in particolare ha la mia entusiastica approvazione e partecipazione: The Mars Volta. Dietro il nome ci stanno due pazzoidi, il chitarrista, compositore e produttore Omar Rodriguez-Lopez e Cedric Bixler-Zavala, che ci mette la voce e fa l’autore dei testi. Detta così sembra una formazione “scarna” […]

IL SOGNO DI LIZZ WRIGHT

 Meno male che ci sono gli amici che ti permettono di allargare le esperienze musicali avendo vissuto percorsi ed esperienze diverse ed un giorno, così per caso, ti mettono sul tavolo un CD: “Ascoltalo, è bello”. E’ il caso della scoperta di Lizz Wright: una bellissima voce che utilizzando gli schemi jazz e rhytm&blus riesce […]

DANIEL LANOIS: FOR THE BEAUTY OF WYNONA

  Tra i musicisti verso cui ho una venerazione sconsiderata, un posto pressoché inattaccabile lo occupa Daniel Lanois. Il canadese, classe 1951, è per molti un “produttore” e poi un musicista, per me è un produttore perché è un musicista. Certo ha lavorato sui dischi di Dylan (Oh mercy e Time out of mind), Peter […]

A NIGHT WITH… THE CHICO O’FARRIL AFRO-CUBAN JAZZ ORCHESTRA

 Durante le feste, con i figli in giro per casa, siamo andati a sentire della buona musica. A New York di buona musica ce n’e’ sempre. L’unico problema e’ che ogni volta si spendono dei bei soldi. E per me, che a NYC ci vivo, non c’e’ neanche il beneficio dell’Euro … La musica di […]

BEATLES: THE LONG AND WINDING ROAD

Che il 2008 mi porti e ci porti un qualche bel regalo musicale, questo è il mio “piccolo” sogno. Quale regalo? Esce il nuovo disco degli U2! Ritornano i Pink Floyd! Una nuova tournèe degli Eagles che riempiono San Siro e l’Olimpico? Bah… Mi piacerebbe un disco di “carne e sangue” come canta Solomon Burke […]

UNKLE: BURN MY SHADOW

 Certo il videoclip - come linguaggio, come genere artistico e/o comunicativo, come supporto promozionale - ha avuto il merito/demerito di ri-scrivere il mondo della canzone. In molte occasioni ha dato nuove interpretazioni a canzoni di per se non particolarmente “efficaci”, ha suggerito universi di senso di immaginazione, di suggestione che le canzoni “originali” nemmeno supponevano. […]