Archivio

Archivio di  Settembre, 2007

JONI MITCHELL: SHINE

È arrivato! Proprio in questi giorni è giunto nei negozi il nuovo disco di Joni Mitchell. Da mesi se ne parlava, ma solo a riguardo di notizie marginali, forse importanti, ma marginali. Si sapeva che l’artista canadese aveva cambiato etichetta e dopo moltissimi anni di collaborazione con la Reprise passava alla Hear Music, marchio di […]

LA LINEA ROSSA TRA CORMAC McCARTHY E ROGER WATERS

      Che c’entra Cormac con Roger?
Cioè: che c’entra lo scrittore che con La strada ha vinto il Pulitzer 2007 con il musicista (non solo bassista, of course) a cui i Pink Floyd devono tutto la loro storia-forza-follia-visionarietà? C’entrano, anzi: c’è una “linea rossa” (direbbe Terence Malick) tra i due.
Cormac ha scritto alcuni tra i più […]

STEVE WICKHAM: VIOLINI, BACH E WATERBOYS

  E’ stato più volte celebrato come “il più grande violinista rock della storia”, definizione della quale – per altro – lui stesso sorride. Steve Wickham, irlandese di Dublino ma da anni trapiantato a Sligo, città di leggende e roccaforte dell’irish music, non si considera un “violinista rock”, ma un musicista e basta. Il suo […]

RIMINI: UNA SERA AL MEETING

Forse qualcuno di voi era presente. Lunedi 20 Agosto, ore 21:45 Arena del nuovo quartiere fieristico di Rimini. David Horowitz & Friends presentano “Rhythm ‘n’ Soul”, una appassionata ed appassionante cavalcata attraverso la moltitudine di generi musicali che l’America ha generato, cresciuto, esportato. Anzitutto, per chi non lo sapesse, due parole sull’origine di questo concerto. […]

HUGHIE: BYE, “FREEBORN MAN”….

 Quando ero uno sbarbatello impressionante, dal capello lungo e dalla voglia di stare sempre “da un’altra parte”, mi sono gettato a capofitto nel rock sudista. Sapeva di avventura, di romanticismo, di frontiera. Se gli altri ascoltavano i Pink Floyd, io (e qualche altro con me, of course) mi godevo Freebird dei Lynyrd Skynyrd anche quattro […]

AMORE DEGLI OCCHI

 Forse non è la canzone più famosa di Fossati, ma ogni volta che ascolto Amore degli occhi mi colpisce con la sua tristezza infinita.L’impossibilità del perdono. Questo lento ed inesorabile degradare dell’esistenza che risuona con la notte, l’inverno, il rimpianto. E’ la stanchezza infinita di tentativi falliti. E’ la rassegnazione malinconica all’impotenza a volere bene. Una […]