ALlman brothers band


• REGALIE MUSICALI DEI PRIMI SEI MESI

Articolo presente in: DISCHI , ALlman brothers band

Ho provato a fare un gioco: son già passati i primi sei mesi dell’anno e sono usciti qualche migliaio di dischi. Cosa c’è da trattenere e ascoltare?
Ecco una sintesi di cose belle (occhio: non recensioni, ma brevi consigli).
Blues, rock-blues, southern…

WALTER TROUT – THE BLUES CAME CALLING
Potrebbe addirittura essere il miglior disco del chitarrista del […]


• MEETING, MOSTRA ROCK: RIPARTIRE DA “IO”. OGNUNO DICA LA SUA

Nei giorni del Meeting la mostra ideata e sviluppata da John Waters sull’urgenza di urlare la necessità di infinito anche attraverso il rock è stata una delle più visitate. Avendo la fortuna di aver partecipato alla nascita della mostra e contribuito alla sua realizzazione con alcuni brevi ritratti di autori, sono stato anche coinvolto in […]


• ALLMAN BROTHERS: ONLY A ROCKSHOW?

Articolo presente in: ALlman brothers band , concerti

La Allman Brothers Band ha suonato un solo concerto al Beacon Theatre, il 27 luglio, per sostenere la ricerca sull’epatite. Lo show, Tune in to Hep C e’ stato uno dei piu’ belli che mi sia capitato di vedere. Prima parte solo per la ABB con l’aggiunta di Natalie Cole (nella foto) in A Change […]


• ALLMAN BROTHERS BAND: LIVE IN NEW YORK

Articolo presente in: ALlman brothers band , concerti

Ebbene si. La più grande band di tutti i tempi suona per me a New York.
Il resto dell’estate musicale è trascurabile………….

WG


• THREE BLUES FOR YOU

Articolo presente in: DISCHI , Walter Gatti , ALlman brothers band , Blues

Difficile stare lontano dal blues. Impossibile per chi ha qualche battito cardiaco irregolare resistere al suo fascino, al suo richiamo, alla sua forza subdola e carnale. Sia che ci si avvicini ai suoi standard per quella empatia viscerale che è di Elmore James, Robert Johnson o B.B.King, sia che si scoprano le veemenze psichedeliche di […]


• 2010: IN ATTESA DI MUSICA E COMMOZIONE

Devo dire grazie ad Alberto Contri per un suo pezzo su IL SUSSIDIARIO: che la musica possa ancora stupirci è una provocazione stupenda e valida non solo per il jazz o per la musica classica. Sarebbe bello che il 2010 portasse cose sonore che ci possano lasciare di stucco e tendere l’orecchio, cosa che accade […]